Improvvisato, pagato

martedì 27 maggio 2008



Ancora una volta ho
improvvisato,

fatto miei i vostri deliri.
pagato,

improvvisato, pagato, qualcuno ho liberato,

e sono ancora vivo.

(Poesia di Sebastiano Cannata, detto Arsenico)

Pubblicato da zacatheca a 00:13 0 commenti  

Edith Piaf : una vita come un romanzo

mercoledì 21 maggio 2008

Edith Piaf nasce l'11 o il 19 dicembre 1915 nel poverissimo quartiere parigino di Belleville. Il suo vero nome è Edith Giovanna Gassion. Il padre è un saltimbanco da strada mentre la madre Annetta, di probabile origine italiana, si esibisce come cantante nei bistrot di Montmartre con il nome di Lina Marsa.

C'è la prima guerra mondiale e il padre viene chiamato alle armi. La madre, senza risorse, lascia la bambina alle cure della nonna che vive in una topaia. Nel 1917, quando il padre torna a casa in licenza, scopre la bambina, che non ha ancora due anni, in uno stato pietoso. Decide allora di portarla da sua madre Louise, tenutaria d'un bordello a Bernay, in Normandia. A due anni e mezzo, colpita da un'infiammazione alla cornea, la piccola Edith diventa improvvisamente cieca.

L'intero bordello la cura con le .... preghiere. a Santa Teresa di Lisieux.Tre anni dopo la cecità, così come è arrivata, se ne va. L'anno dopo il padre la riprende con sè. Lavorerà con lui nella strada fino al 1930 quando, a quindici anni, inizia a cantare con la sorellastra Simone Berteaut. A diciassette anni resta incinta e decide di tenersi un bambino avuto da una breve relazione con uno dei giovani del suo entourage di vagabondi e perdigiorno. il bambino però muore di meningite prima dei tre anni.

Nel 1935 l'impresario Rue Troyon ha modo d'ascoltarla in un bistrot e nota la sua formidabile voce. Le propone di cambiare il cognome in Piaf e le fa ottenere il primo contratto discografico.

Il suo scopritore viene però assassinato nel suo appartamento da due ladri. Edith resta sola. Le restano vicini il suo fisarmonicista, l'inseparabile Marguerite Monnot e Jacques Canetti, direttore della scalcinata Radio Citè. Tutti s'improvvisano suoi impresari. il suo primo successo, l'ètranger, è del 1936 .... Nel 1947 conquista l'America in un memorabile concerto a New York davanti a star come Orson Welles, Judy Garland e Marlene Dietrich.

La sua tristezza non verrà mai cancellata dai suoi molti amori, tra i quali il pugile Marcel Cerdan che muore tragicamente in aereo. A lui dedicherà la canzone Hymne a l'amour [la mia preferita]. Nel 1959 il suo fragile corpo da i primi segni di cedimento durante un concerto.

Morirà l'11 ottobre del 1963.

Pubblicato da zacatheca a 20:08 0 commenti  

Firefox 3 Release Candidate 1

lunedì 19 maggio 2008

Firefox 3 Release Candidate 1 é disponibile al download pubblico in oltre 45 lingue diverse. Include nuove caratteristiche che, secondo la comunità di testers, aumentano di molto le performances, soprattutto riguardo la velocità e la sicurezza.

Link: RC1 Webpage

Questa release, nonostante sia una beta, si rivela sicura e affidibile. L’unico limite, prevedibile per una beta, é la disponibilità limitata di estensioni compatibili. Include un nuovo motore per la gestione della cronologia e dei segnalibri, chiamato Places (luoghi); basta fare un click sulla stella vuota della barra degli indirizzi per inserire un sito.

Ma la novità maggiore é la nuova barra degli indirizzi: Firefox visualizza i siti già visitati in base alla frequenza; la leggibilità degli indirizzi é un’esperienza mai vista prima, molto godibile. Dalla barra degli indirizzi ora si possono effettuare ricerche basate anche su più parole.

Il download manager é stato migliorato e ora permette le ricerche nella cronologia dei file scaricati. L’uso di CTRL più la rotellina del mouse ora ingrandisce tutto il layout della pagina e non solo i caratteri.

Questa versione di Firefox si integra meglio con Windows Vista; ad esempio rispetta le impostazioni del controllo parentale di Vista stesso.

Pubblicato da zacatheca a 00:01 1 commenti  

Alcune delle immagini che circolano in rete sul futuro Windows 7

sabato 17 maggio 2008

 

Sono davvero immagini di Windows 7, il futuro Windows? Difficile dirlo. Quelle raccolte in rete e pubblicate da Brainessence.it sono però, a dir poco, interessanti. Se non sono vere suggeriscono in cambio delle idee da non sottovalutare.

334

 

335

 

336

 

337

Via.

Pubblicato da zacatheca a 22:52 0 commenti  

Sulla montagna

Grande Spirito,
rendimi la libertà che ha preceduto
la mia vita.

In cambio
prendi le parole di carta
rimaste,
quelle che non ho bruciato
per illuminare la notte.
(Arsenico)
boomp3.com

Pubblicato da zacatheca a 22:11 0 commenti  

Mi hanno rubato gli occhi, da ragazzo. Non il cuore



Tu sembri solo.

Io sono solo.

E tu sai veramente dove stai andando?

Nessuno sa mai veramente dove sta andando.

Va meglio quando qualcuno ti guida?

Perchè qualcuno dovrebbe guidarmi?

Il gesto del ragazzo
che accarezza il cavallo
é un'ombra cinese
che usa la luna
come specchio.

I colori diventano grigi.
Chi ha rubato
i miei occhi di ragazzo?

Principesse,
vi prego,
baciate ancora il vostro eroe
senza occhi.

Le labbra più morbide,
e più devote,
io riconoscerò.

(Poesia di Sebastiano Cannata, detto Arsenico)

Pubblicato da zacatheca a 21:51 0 commenti  

Il Twitter con la musica si chiama Blip

Cosa fate se volete condividere quello che state facendo in un determinato momento? Lo sapete, scrivete sul mcroblog Twitter. E se volete condividere la musica che state ascoltando? andate su Blip.

Blip funziona in realtà in modo simile a Twitter: permette la scrittura di brevi messaggi di testo, 150 caratteri, ma integra anche un motore di ricerca per brani musicali che si potranno poi ascoltare mediante un bottone.

Il microblog musicale si potrà condividere non solo via RSS ma anche mediante vari servizi esterni, Twitter compreso.

Credit: GenBeta

Pubblicato da zacatheca a 17:03 0 commenti  

Caricare le immagini in Wordpress 2.5

Credit: bloggR.it

Questo post spiega come evitare di commettere errori banali quando si caricano immagini in Wordpress 2.5, e nasce come risposta al problema sollevato da arsenico nel post caricare più immagini contemporaneamente

Pubblicato da zacatheca a 10:25 0 commenti  

Disponibile la prima alpha di Thunderbird 3

venerdì 16 maggio 2008

 thunderbird_logo

Non solo Firefox, non solo OpenOffice, ma anche Thunderbird si avvicina alla versione 3.

Per lo sviluppo del nuovo client email Mozilla ha creato Mozilla Messaging, un apposito nucleo di risorse. Al progetto é stata data quindi grande valenza.

tb3a1

Una delle novità più importanti all'interno della versione è rappresentata dall'utilizzo di Gecko 1.9, una nuova versione per la renderizzazione delle pagine HTML e XUL che servono per creare l'interfaccia grafica di Thunderbird. Utilizzato anche nel nuovo Firefox 3, Gecko 1.9 garantisce notevoli vantaggi, dall'utilizzo di Javascrip 1.8 al supporto dei widget Cocoa su Mac OS X.

Download: versione alpha

Credit: TechUp

Pubblicato da zacatheca a 23:21 1 commenti  

OpenOffice.org 3.0 beta, prime impressioni con Vista

ooo

Ho scaricato e installato da qualche tempo OpenOffice 3.0 beta (OOo). Vi riporto le prime impressioni d'uso, con l'intento anche di verificare la compatibilità con documenti word creati con Office 2007. La prova é avvenuta in un sitema con Vista Home Premium.

Pubblicato da zacatheca a 22:36 0 commenti  

Imparo la mia infanzia

venerdì 9 maggio 2008

Imparo di nuovo
a leggere le nuvole bianche,
le piroette degli uccelli,
l'arresto improvviso dei cavalli.

Nella sabbia bionda,
il gesto del bambino
che traccia l'immagine d'un principe,
e ci crede.

Imparo di nuovo
a leggere in un raggio di luna
i mondi incantati
a cui tu doni la vita.

Elfi e fate danzano
in cima alle dune.
Principesse piangono
ma un angelo sorride.

Imparo di nuovo
la mia infanzia.
Un fiume salamandra
rispecchia l'immagine
di bagliori notturni.

Sorrido,
il mio cuore si veste a festa,
i vestiti grigi
hanno ancora
colori sgargianti.

(Sebastiano C.)

Pubblicato da zacatheca a 18:16 0 commenti  

Levitazione

elle.JPG

Sospesa sull'ingresso della porta,
ella abbandona per un istante i suoi fiori secchi,
la sua lingua tagliente,
e mi guarda passare.
Io avevo visto la luce
nei suoi occhi,
l'erosione,
che disegnava un sorriso
sul suo volto.

(Sebastiano C.)

Pubblicato da zacatheca a 18:08 0 commenti  

Il vostro gioco, il mio

Nell'universo,
si tocca con altri universi,
l'universo.

Qual'è il punto comune
tra l'universo precedente
e il successivo...

Questa volta,
immaginate voi
i colori del contatto,
le storie di parolevitesoffio,
vitamorterinascita-amoreancoravita.

(Sebastiano C., arsenico)

Pubblicato da zacatheca a 18:06 0 commenti  

L'alba del primo giorno


Ella va a cercare il suo amore,
quando la luna si leva.

A sinistra del fiume dell'infinito,
sa che lui aspetterà li.

Costeggia il fiume, e spera.

Si erano conosciuti all'alba del mondo,
quando la terra era un oceano.
(Sebastiano C., arsenico)

Pubblicato da zacatheca a 18:02 0 commenti  

Fanculo

martedì 6 maggio 2008

L'universo degli uomini,
il vuoto provocato dalle loro
menzogne,

le loro frasi fatte,
controfagotto senza fiato d'una
orchestra morta
nel '68'38'98,2008,

mentre attraversava
le strisce pedonali
su una gamba di legno,
e un mitra comprato scarico
a tracolla.

Bum, bum.
Fanculo, non si ride più.

(Testo di Arsenico).

Pubblicato da zacatheca a 22:29 0 commenti  

Il deserto

Subito dopo il deserto
c'é la città.

Verso di essa avanzerò,
entrerò,
mi perderò,

tra le viuzze dritte dritte,
nei labirinti delle strade
battute dagli altri,
mi lascerò convincere
a seguire i colori
che si spalancano
all'improvviso
in altre vie.

E in quel momento
dimenticherò tutto,
ciò che é stato prima,
ciò che ho amato.

Non ricordo perchè lasciai il deserto.
(Testo di Arsenico)

Pubblicato da zacatheca a 22:24 0 commenti  

Barra Video-Musica

Loading...